DIS-COLL: cosa cambia con la nuova Legge di Bilancio

di Antonella Madia

Pubblicato il 13 gennaio 2022



La Legge di Bilancio 2022 apporta numerose novità relativamente ai trattamenti di disoccupazione, sia alla NASpI che alla DIS-COLL.
In particolare, relativamente a quest’ultimo istituto si segnala che, dal 1° gennaio 2022, è aumentato il periodo massimo di fruizione, è stato inoltre modificato il meccanismo di riduzione e introdotto il diritto alla contribuzione figurativa.

Novità sulla DIS-COLL in Legge di Bilancio 2022

dis coll legge bilancio 2022La Legge di Bilancio 2022, L. n. 234 del 30 dicembre 2021, prevede all’articolo 1, comma 223, delle novità relativamente alla DIS-COLL, a seguito di integrazione all’articolo 15 del Decreto Legislativo n. 22 del 4 marzo 2015.

È stato infatti introdotto il comma 15-quinquies con il quale si prevede:

  1. una diversa decorrenza del meccanismo di riduzione della prestazione definito “meccanismo di décalage”;
     
  2. un ampliamento della durata e una diversa modalità di calcolo del trattamento medesimo;
     
  3. il riconoscimento della contribuzione figurativa per i periodi di fruizione della prestazione;
     
  4. l’obbligo del versamento di una specifica di quota contributiva contro la disoccupazione pari a quella dovuta per la prestazione NASpI per alcune specifiche categorie di lavoratori iscritti alla Gestione Separata.

Tali novità trovano applicazione a partire dal 1° gennaio 2022 e in particolar modo entrano in gioco solamente se l’evento di disoccupazione medesimo avviene a