Gli strumenti della social media analytics: i tool esterni

di Fabrizio Gritta

Pubblicato il 27 novembre 2021



Il monitoraggio del proprio sito aziendale o delle pagine social di un’azienda è di estrema importanza in quanto tali mezzi di comunicazione hanno a disposizione un’enorme potenzialità che può esser in grado di far raggiungere un vantaggioso ROI (Return On Investiment) all’impresa.

Social Media Analytics: i principali tool esterni

social media analytics tool esterniIn questo articolo introdurremo i seguenti tool esterni:

  1. Talkwalker
  2. Cyfe
  3. Google Analytics
  4. FollowerWonk
  5. IBM Analytics

 

Talkwalker

Tra i tool esterni più usati è possibile annoverare Talkwalker, ossia un software di analisi completo e affidabile che monitora tutte le tipologie di social media.

Il suo punto di forza è rappresentato dalla possibilità di analizzare dati, oltre che testuali, anche visuali per effetto di una tecnologia di riconoscimento delle immagini che non è posseduta da tutti i tool.

Inoltre, questo software permette di tenere d’occhio più social e guadagnare tempo prezioso grazie a un comodo ed affidabilissimo strumento di pianificazione di report, campagne pubblicitarie etc…

Da ultimo, Talkwalker sfrutta l’“intelligenza artificiale”, la quale consente di mettere a disposizione dell’utente dati quanto più precisi possibile.

 

Cyfe

Cyfe è un tool esterno di analisi dei social network di matrice americana.

Questo programma è basato sulla business intelligence e mette a disposizione dell’utente una dashboard che può essere monitorata in tempo reale.

E’ un tool che riesce a mettere in contatto numerosi database ed è capace di pianificare il recupero dei dati, di analizzarli e di svilupparli al fine di offrire al social media manager la possibilità di attuare adeguate strategie di marketing.

Esso si presenta come un software freemium, ossia un tool in parte gratuito e in parte a pagamento.

 

Google Analytics

Google Analytics è sicuramente uno dei tool maggiormente utilizzati. Tale software è capace di rispondere in maniera esatta a queste domande:

  • Qual è l’impatto dei social media (basandosi sulle metriche più interessanti per il social media manager)?
     
  • Quali sono le sorgenti social che portano più visitatori al proprio sito?
     
  • Cosa e dove condividono i visitatori?

Inoltre, offre un validissimo aiuto per comprendere i tassi di conversione che un determinato social raggiunge; il tragitto che ha portato il visitatore al proprio social media e, infine, è in grado di tracciare la diffusione dei contenuti da parte degli utenti del sito.

 

FollowerWonk

FollowerWonk è un tool specializzato nell’analisi di un solo social network: Twitter.

Come è possibile già evincere dal nome, questo software va a concentrarsi sui follower del profilo Twitter aziendale e ne scansiona le caratteristiche più importanti.

Tutto ciò risulta essere utile al fine di costruire delle buyer personas.

Tra le altre funzioni, FollowerWonk studia la propria nicchia di contatti per cercare nuovi influencer e permette di condividere in modo semplice il report analitico.

 

IBM Analytics

IBM è la famosa azienda statunitense di telecomunicazioni, una delle prime a nascere e a svilupparsi nel settore informatico a livello mondiale.

Tale impresa offre un servizio di social media analytics le cui funzioni hanno il compito di andare a facilitare l’analisi dei siti web: raccoglie i dati, li organizza e li analizza in relazione a dei criteri preimpostati dal social media manager.

IBM Analytics si concentra sugli obiettivi aziendali usando il cosiddetto business intelligence, il tutto finalizzato all’incremento del fatturato aziendale.

 

L'articolo completa la trattazione avviata nell'articolo: Gli strumenti della social media analytics: i tool interni

 

Dello stesso autore puoi leggere: Lo sviluppo della web analitics

 

Puoi anche approfondire il tema del Marketing digitale nella sezione del sito curata dall'autore...Scopri di più >>

 

A cura di Fabrizio Gritta

Sabato 27 novembre 2021