OSS allargato anche per le prestazioni di servizi

di Sandro Cerato

Pubblicato il 6 luglio 2021

Dal 1° luglio 2021, a seguito del recepimento di disposizioni comunitarie, è divenuto operativo il nuovo OSS con estensione alle prestazioni di servizi rese a privati UE non rientranti nei servizi elettronici TTE e liquidazione IVA dovuta nei singoli Stati membri, in Italia.

OSS per le prestazioni di servizi

oss prestazioni serviziAnche le prestazioni di servizi rese a privati UE che non rientrano nei servizi elettronici (TTE) sono incluse nel regime OSS con conseguente liquidazione dell’Iva dovuta nei singoli Stati membri in Italia.

E’ questa una delle importanti novità, operative dal 1° luglio 2021, per i soggetti passivi che svolgono attività di commercio elettronico diretto e che fino allo scorso 30 giugno potevano utilizzare il MOSS solamente per le prestazioni di servizi elettronici eseguite a favore di privati consumatori finali stabiliti in altri Stati Ue.

 

Il recepimento delle disposizioni comunitarie

Ma andiamo con ordine, ricordando in primo luogo che il D.Lgs. n. 83/2021 ha recepito nell’ordinamento nazionale le disposizio