I chiarimenti delle Entrate per l’applicazione degli ISA 2021

di Devis Nucibella

Pubblicato il 6 luglio 2021



L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la consueta circolare omnibus sull’applicazione degli Isa per la corretta applicazione degli ISA 2021 periodo d’imposta 2020. Ecco le novità dei modelli, le cause di esclusione aggiornate, le novità sui dati precaricati e il regime premiale 2021...

ISA 2021: interventi straordinari per tenere conto degli effetti economici del Covid

agenzia entrate isa 2021Nella Circolare recentemente pubblicata dall'Agenzia Entrate in tema di ISA 2021, viene dedicato ampio spazio alla descrizione delle attività finalizzate a dare attuazione alle disposizioni di cui all’articolo 148 del D.L. 34/2020 (c.d. “decreto “Rilancio”) per la parte in cui prevede che siano elaborate specifiche metodologie per consentire l’applicazione degli Isa, tenuto conto degli effetti economici del Covid e, ove necessario, siano previste nuove cause di esclusione dalla applicazione degli stessi indici.

La circolare illustra le ipotesi introdotte con i decreti ministeriali del 2 febbraio e del 30 aprile 2021 e descritti gli interventi effettuati per la revisione straordinaria di tutti gli Isa in applicazione per il periodo d’imposta. 2020, al fine di cogliere gli effetti economici della pandemia.

 

Questi gli argomenti qui trattati:

 

***

 

Cause di esclusione

In particolare, in tema di cause di esclusione si ricorda che, in base a quanto disposto dai citati decreti ministeriali, non devono applicare gli Isa per la predetta annualità, i contribuenti che:

  • hanno subito una diminuzione dei ricavi ovvero dei compensi di almeno il 33% nel periodo d’imposta 2020 rispetto al periodo d’imposta precedente;
     
  • hanno aperto la partita IVA a partire dall’1/01/2019;
     
  • esercitano, in maniera prevalente, le attività economiche individuate dai codici attività di cui alla Tabella 2 allegata alle istruzioni Parte generale degli ISA.

Al sussistere delle nuove cause di esclusione ISA:

  • va compilato il modello dati ISA, per la sola acquisizione dati;
     
  • va indicato a rigo RF1 o RG1 o RE1 del mod. REDDITI 2021 il rispettivo codice “15” o “16” o “17”.

L’Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 6/E in esame, ribadendo quanto affermato nella Circolare 16.6.2020, n. 16/E, precisa che, al sussistere di una delle predette nuove cause di esclusione ISA, è precluso l’accesso ai benefici premiali.

 

Attività di revisione

Per quanto riguarda, invece, gli interventi di revisione straordinaria degli Isa, finalizzati a cogliere gli effetti economici della pandemia, è stato precisato che, attraverso l’applicazione dei correttivi proporzionali all’entità della variazione di alcuni fattori sintomatici dello stato di difficoltà economica, sarà possibile adeguare il giudizio di affidabilità, in misura tale da tenere conto delle mutate circostanze economiche che hanno contraddistinto il 2020.

Ricordiamo che tali fattori riguardano:

  • contrazione della produttività settoriale stimata sulla base delle analisi effettuate dalla Sose (ndr la società che elabora gli Isa);
     
  • giornate di chiusura disposte dai decreti che si sono succeduti nel corso del 2020, differenziate per ciascun codice Ateco;
     
  • riduzione del valore dei ricavi/compensi nel 2020 rispetto al 2019 riferite al singolo contribuente;
     
  • riduzione dei costi per l’acquisto di materie prime, sussidiarie, semilavorati e merci e per la produzione di servizi rispetto al valore del periodo d’imposta precedente (anche in questo caso, per singolo contribuente);
     
  • variazione della forza lavoro dipendente del settore Isa sulla base dei dati del modello Uniemens di fonte Inps.

Nella circolare viene sottolineato che il decreto del 30 aprile 2021 ha previsto anche altri interventi sulla metodologia degli Isa 2020, al fine di tenere conto, più in generale, delle circostanze indica