Decreto Sostegni e reddito di emergenza: presentazione delle domande entro il 30 aprile 2021

di Celeste Vivenzi

Pubblicato il 20 aprile 2021



Scade il 30 aprile 2021 il termine ultimo per presentare domanda per il reddito di emergenza in favore dei soggetti in difficoltà e che il Decreto Sostegni ha esteso alle mensilità di marzo, aprile e maggio.

Decreto Sostegni e reddito di emergenza: premessa

decreto sostegni reddito emergenzaA far data dal 7 aprile 2021 e fino alla data del 30 aprile 2021 è possibile presentare la domanda per il Reddito di emergenza 2021 per le persone in difficoltà di ammontare compreso tra i 400 e 800 euro al mese, che il Decreto Legge n. 41 del 22 marzo 2021 (Decreto Sostegni) ha previsto per ulteriori 3 mensilità (marzo, aprile e maggio 2021).

L’INPS ha fornito le indicazioni per il riconoscimento dell'agevolazione ai sensi del decreto Sostegni.

Nota: da sottolineare che Il Decreto Sostegni non prevede un diritto automatico alla prestazione (REM) come disposto dalla normativa precedente e pertanto si rende necessaria la presentazione di una apposita domanda da parte dei soggetti aventi diritto.

Si evidenzia che nell'anno 2020 la norma in materia ha previsto l'erogazione di numero cinque quote di REM alle quali si aggiungono ora le tre ulteriori quote del Decreto Sostegni.

 

Reddito d'emergenza 2021: analisi della normativa generale per la presentazione delle domande

Lo scopo del presente contributo è quello di analizzare i punti principali della normativa con l'intento di fornire una utile guida ai fini della presentazione delle domande da parte dei soggetti interessati,

Nello specifico i punti salienti da approfondire risultano essere i seguenti:

1) Decreto Sostegni e reddito d'emergenza

Il Decreto Sostegni prevede la possibilità di usufruire di ulteriori tre mensilità di reddito d'emergenza, riferite ai mesi di marzo, aprile e maggio 2021, a favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza