Contributo a fondo perduto per nuove partite IVA dal 2019 anche senza calo del fatturato

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 30 marzo 2021



Per le partite IVA attivate dal 1° gennaio 2019 il contributo a fondo perduto spetta anche qualora non abbiano registrato un calo del fatturato.

Contributo a fondo perduto nuove partite Iva dal 2019

fondo perduto partite iva 2019Per coloro che hanno attivato la partita IVA dal 1° gennaio 2019 il contributo a fondo perduto spetta anche qualora non abbiano registrato un calo del 30% della media mensile del fatturato del 2020 rispetto alla corrispondente media del 2019.

Si tratta dell’interpretazione sulla determinazione del valore del contributo a fondo perduto di cui all’art. 1 del Dl 22 marzo 2021, n. 41, per i soggetti “start up”, che hanno attivato la partita IVA a partire dal 1°gennaio 2019, tramite il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 29 marzo 2021 , con il quale si interviene sul paragrafo 2.4 – seconda linea.

Vengono cosi adeguate le istruzioni allegate al provvedimento del 23 marzo 2021.

Per approfondire come funziona il contributo a fondo perduto di cui al decreto sostegni vedi: Bonus contributo a fondo perduto Decreto Sostegni

*

Modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 77923 del 23 marzo 2021, in tema di riconoscimento del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 22 marzo 2021.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento

Dispone

1 Al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 77923 del 23 marzo 2021, è apportata la seguente modifica:

1.1 al paragrafo 2.4 – seconda alinea, sono eliminate le parole “negativa ma inferiore al 30 per cento”.

2 Sono adeguate le istruzioni allegate al provvedimento del 23 marzo 2021.

***

 

Fonti: 

Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate prot. n.  82454 del 29 marzo 2021

Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 77923 del 23 marzo 2021

 

A cura di Vincenzo D'Andò

Martedì 30 marzo 2021

 

Informazioni estrapolate dal Diario Quotidiano di CommercialistaTelematico