IDfacile: gli Studi Professionali e le sfide del 2021. Cosa mettere in campo per vincerle

di Redazione

Pubblicato il 27 gennaio 2021

Rispondere a esigenze reali con soluzioni innovative, concrete e sicure. Così si superano tutte le sfide che sorgono nella vita lavorativa di un Professionista

idfacile studi professionaliIl passaggio al digitale già avviato da qualche anno, relativo ai comportamenti di consumo e all’adozione di tecnologie applicabili al lavoro quotidiano, ha conosciuto in pochi mesi una forte accelerazione come risposta alla pandemia.

Tra obblighi normativi e routine consolidate, anche gli Studi Professionali sono chiamati a rivoluzionare il proprio assetto operativo e culturale.

Come realtà essenzialmente incentrate sulla produzione di documenti, i Professionisti si rivolgono mercato delle ICT per almeno due aspetti cruciali: la gestione documentale e la gestione degli archivi.

La posta in palio è semplice e vitale: tutelare la propria competitività, abbattere i costi, aumentare il tempo dedicato al core business.

La sopravvivenza di molti Studi Professionali è strettamente legata all’innovazione dei processi quotidiani, soprattutto quelli che riguardano la produzione, la condivisione, la firma e l’archiviazione di tutti i documenti, ma anche quelli legati al funzionamento interno allo Studio e quelli consistenti nei servizi erogati per i clienti.

Come rilevato dalla School of Management del Politecnico di Milano, circa l’80% dei documenti ricevuti dai Professionisti è ancora in formato cartaceo e la maggior parte del restante 20% non corrisponde a un documento elettronico strutturato, continuando a richiedere lavoro manuale.

Considerato l’obbligo di conservazione legale dei documenti, è facile immaginare quanto ogni anno l’archivio cartaceo tenda ad aumentare, sottraendo spazio alla vivibilità dello Studio e aumentando le cause di inefficienza.

Le attività di gestione documenti (fatture, cedolini, dichiarativi) e gestione archivi impegnano il 40% del tempo lavorato negli Studi, indipendentemente da grandezza e fatturato degli stessi.

La ricerca evidenzia che gli Studi Professionali che utilizzano soluzioni digitali registrano un dimezzamento dei tempi lavorativi dedicati alla gestione e archiviazione documentale.

Ciò significa che a parità di tempistiche e risorse umane impiegate uno Studio Professionale digitalizzato al 100% raddoppia la sua produttività.

Un vantaggio che incide direttamente sui costi generali.

Quindi, per non cadere nella spirale di una competizione, ad esempio, con i CAF, basata sul prezzo di prestazioni e consulenze, Commercialisti e Consulenti del lavoro devono iniziare ad eliminare la carta dai propri flussi documentali, raccogliendo le firme necessarie in formato elettronico e preservando la validità legale dei documenti.

idfacile studi professionaliIDfacile rende possibile tutto ciò con una suite correlata di servizi di trasformazione digitale dello Studio Professionale.

Un modo nuovo e più efficace per gestire il lavoro quotidiano

Il Professionista può trovare in IDfacile un grande alleato per il modo in cui soddisfa tutte le esigenze che sorgono nella vita lavorativa.

IDfacile permette agli Studi Professionali di digitalizzare le procedure e i flussi documentali attraverso l’utilizzo della firma digitale.

Una scelta che risolve allo stesso tempo tutti i punti critici da considerare: in questo modo si semplificano e velocizzano le operazioni di gestione e archiviazione documentale; si elimina la carta; si abbattono i costi; ma soprattutto ci si assicura che tutte le operazioni e tutti i documenti firmati e archiviati siano perfettamente conformi e abbiano la massima validità legale.

Dall’adozione della firma elettronica e dell’identità digitale si aprono numerosi scenari di grande interesse, primo tra tutti la firma collaborativa a distanza (per creare, firmare e monitorare flussi documentali da condividere con clienti e collaboratori senza incontro de visu) ma anche nuovi modi di vivere la propria Professione.

 Ampliare il business attraverso l’identità digitale certificata

Oltre all’aumento della produttività, la semplificazione delle operazioni e la riduzione dei costi, le tecnologie legate all’identità digitale certificata portano ai Professionisti un ulteriore vantaggio strategico a favore del proprio business.

Lo Studio Professionale può infatti diventare un centro di agevolazione dell’adozione della firma digitale, oltre che del “passepartout” SPID e della CNS.

È questa l’idea alla base di IDfacile Premium Network, iniziativa grazie alla quale qualsiasi Professionista può agire nel proprio mercato come RAO (Registration Authority Officer), ovvero come soggetto regolarmente incaricato alla verifica dell'identità personale dei cittadini che vogliono dotarsi dell’identità digitale e quindi anche degli strumenti di firma.

In questo modo si pongono le basi per un concreto ampliamento dei servizi offerti dallo Studio Professionale, in risposta alle esigenze dei clienti e in sintonia con il clima di digitalizzazione che caratterizza sempre più il rapporto tra cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione.

 

Redazione

Mercoledì 27 gennaio 2021