DPCM 18 ottobre 2020 - testo integrale con le nuove chiusure disposte

Pubblichiamo il testo del nuovo DPCM (Decreto Presidente Consiglio dei Ministri) che il Governo ha emanato in data 18/10/2020.

Pubblichiamo il testo del nuovo DPCM (Decreto Presidente Consiglio dei Ministri) che il Governo ha emanato in data 18/10/2020. (scarica il testo integrale dal PDF tasto rosso più sotto–> )

«Questo provvedimento – ha spiegato il Premier Conte – dovrà consentirci di affrontare questa nuova ondata di contagi, non possiamo perdere tempo, dobbiamo mettere in campo tutte le misure necessarie a scongiurare un nuovo lockdown. Il paese non può permettersi una nuova battuta d’arresto che finirebbe per compromettere severamente l’intero tessuto economico.

Conte: “Consapevoli sacrifici economici, governo si impegna a ristorarli”. Sono in arrivo quindi nuovi contributi a fondo perduto per le attività in difficoltà?
E’ stata anche approvata – con la clausola “salvo intese” – la bozza della Legge di Bilancio 2021, da presentare all’UE.
 

Le misure principali del DPCM 18 ottobre 2020:

– i locali che effettuano servizio al tavolo resteranno aperti fino alle 24, l’apertura non può avvenire prima delle 5 del mattino, il cibo da asporto potrà essere acquistato fino alle 24 mentre non ci sono vincoli di orario per le consegne a domicilio. I sindaci, poi, potranno decidere di chiudere dalle 21 strade o piazze a rischio assembramento.
– chiusura alle 21 di strade e piazze in cui vi sia il rischio assembramento, bar, ristoranti e gelaterie chiuse alle 24 e presenza ai tavoli di massimo 6 persone (gli esercenti dovranno esporre un cartello relativo alla capienza massima disponibile).
– «Sono sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali, ad eccezione di quelle che si svolgono con modalità a distanza; tutte le cerimonie pubbliche si svolgono nel rispetto dei protocolli e linee guida vigenti e a condizione che sia assicurate specifiche misure idonee a limitare la presenza del pubblico, ad accezione di quelle di rilevanza nazionale, si svolgono senza la presenza di pubblico- si legge nella bozza del nuovo Dpcm-. Nell’ambito delle pubbliche amministrazioni le riunioni si svolgono in modalità a distanza, salvo la sussistenza di motivate ragioni di interesse pubblico; è fortemente raccomandato svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza».
– “Sono vietate le sagre e le fiere di comunità. Restano consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale ed i congressi, previa adozione di protocolli validati dal Comitato tecnico-scientifico, e secondo misure organizzative adeguate alle dimensioni ed alle caratteristiche dei luoghi e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro».
 
– per le altre disposizioni del DPCM 18 ottobre 2020 scarica il testo integrale dal tasto rosso qui sotto…
 
– Il DPCM 18 ottobre 2020 contiene anche l’allegato A (Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19), clicca qui per aprirlo–>
 
19 ottobre 2020
 
 
Scarica il documento allegato
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it