Associazioni di artisti e professionisti: la deducibilità dei rimborsi chilometrici corrisposti ai propri associati

di Nicola Forte

Pubblicato il 3 settembre 2020

Dalla Commissione Tributaria Provinciale di Reggio Emilia ci arriva un interessante caso sul tema dei rimborsi chilometrici da riconoscere agli associati di studi professionali: deducibilità parziale o integrale?

associazioni professionisti rimborsi chilometriciLa Commissione Tributaria Provinciale di Reggio Emilia ha affrontato la controversia tra uno studio professionale associato e il locale ufficio delle entrate, riguardante la deducibilità dei rimborsi chilometrici riconosciuti agli associati per le trasferte di lavoro idoneamente documentate. 

Secondo la tesi dell’Amministrazione finanziaria i predetti costi, addebitati all’associazione professionale, non sono deducibili per l’intero importo.

Il giudice di prime cure, con la decisione n. 137/02/2020, ne ha riconosciuto la deducibilità parziale, entro il massimale del 20 per cento, come previsto dall’articolo 164, comma 1, lett. b del TUIR.

La soluzione favorevole alla deducibilità è sicuramente positiva, ma se i cost