Opzione trasparenza fiscale: decade da sola o occorre la revoca?

Una srl che negli anni precedenti ha optato per la trasparenza fiscale, in seguito non comunica né la revoca né l’opzione di trasparenza fiscale. Cosa accade? La risposta dell’esperto.

Fattura dopo i 12 giorni - Risposta al volo

 

Una SRL ha optato per la trasparenza fiscale nell’anno 2010 per il triennio 2010-2013 e nell’anno 2013 per il triennio 2013-2015.

Negli anni successivi non ha comunicato né la revoca per la trasparenza fiscale né l’opzione.

 

 

 

L’opzione del regime di trasparenza fiscale
 

Il regime opzionale per la trasparenza fiscale prevede l’imputazione del reddito della società partecipata ai soci in misura proporzionale alla loro quota di partecipazione.

La possibilità di optare per il regime di ‘‘trasparenza’’ compete:

  • alle società di capitali partecipate da altre società di capitali, in base a quanto previsto dall’art. 115 Tuir, nel qual caso il reddito viene tassato ai fini Ires esclusivamente in capo alla società che detiene la partecipazione nella società trasparente;
     
  • alle società a responsabilità limitata a ristretta base azionaria, aventi i requisiti di cui all’art. 116 Tuir, tenendo presente che i soci, in particolare, devono essere persone fisiche in numero non superiore a 10 (o 20 nel caso di società cooperativa), mentre in capo alla società l’ammontare dei ricavi non deve risultare di entità superiore a € 5.164.569, nel qual caso il reddito non viene tassato ai fini Ires in capo alla società partecipata, ma per trasparenza in capo ai soci nel periodo di produzione, a nulla rilevando a tal fine eventuali successive distribuzioni di utili.
     

L’opzione ha una durata minima di tre esercizi sociali ed è non revocabile ed esplica effetti dall’inizio dell’esercizio in cui è manifestata.

 

Rinnovo automatico e revoca dell’opzione
 

La vigente normativa prevede che si decade dal regime opzionale solamente nell’ipotesi di revoca espressa secondo le modalità e i termini previsti per la comunicazione dell’opzione (barratura casella 2 rigo OP 11).

In concreto, la società trasparente deve comunicare la revoca dell’opzione per la trasparenza fiscale con la dichiarazione presentata nel periodo d’imposta a decorrere dal quale si intende revocare la medesima.

Si è accennato “al presente”, in quanto solamente a partire dal 2017 è stato introdotto il rinnovo automatico delle opzioni.

 

Rinnovo dell’opzione per la trasparenza fiscale ante 2017
 

Precedentemente, l’opzione in questione aveva durata triennale, con possibilità di rinnovo alla scadenza tramite il modello UNICO SC, ed è irrevocabile per tutta la durata dei tre esercizi.

Ad esempio:

  • nel Modello UNICO/2015 doveva essere esercitata l’opzione con riferimento al triennio 2015-2017;
  • nel Modello UNICO/2016 doveva essere esercitata l’opzione con riferimento al triennio 2016-2018;

Tenendo presente che in caso di mancato esercizio (o revoca) dell’opzione era applicabile l’istituto della remissione in bonis cioè la possibilità di sanare l’omissione entro il termine di presentazione della prima dichiarazione dei redditi utile: in tal modo era possibile rimediare al mancato invio della comunicazione prevista, inviandola entro il termine di presentazione della prima dichiarazione dei redditi utile con il pagamento di una sanzione pari a € 258,00 (art. 2 comma 1, del D.L. n. 16/2012) con codice tributo 8114 – senza la possibilità di compensazione con eventuali crediti d’imposta – mentre l’anno da indicare era quello per cui si effettuava il versamento (ovvero l’esercizio da cui aveva inizio il triennio).

Ad esempio per il triennio 2016-2018 la società omette di comunicare l’opzione nel modello UNICO SC 2016 presentato il 30 settembre 2016.

Tale omissione era sanabile tramite il pagamento della remissione in bonis e presentando…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it