Regime forfettario e possesso di una quota di partecipazione in SRL

Regime forfettario: incompatibilità con il possesso di una quota di partecipazione in srlLa legge di Bilancio del 2019 (L. n. 145/2019) è intervenuta con alcune novità riguardanti il regime forfettario di cui alla legge n. 190/2014.  Sono state introdotte numerose modiche. La principale riguarda l’unificazione e l’incremento del limite di compensi e dei ricavi per accedere al regime forfettario. La nuova e unica soglia ammonta a 65.000 euro.

Sono state introdotte due nuove condizioni ostative che, ove presenti, inibiscono l’accesso al predetto regime.

In realtà, come precisato dall’Agenzia delle entrate, esse rappresentano cause di esclusione la cui presenza deve essere verificata nel medesimo anno di applicazione del regime forfettario. In tale ipotesi, la fuoriuscita dal regime si verifica con decorrenza dal 1° gennaio dell’anno successivo. In tal senso sono ancora valide le indicazioni fornite dalla circolare n. 10/E del 4 aprile 2016. In particolare, viene precisato che “A differenza di quanto accade per i requisiti di accesso o permanenza nel regime forfettario, per i quali è necessario far riferimento all’anno precedente a quello in cui si intende applicare il regime di favore, le cause di esclusione rilevano con riferimento al medesimo anno di applicazione del regime …” (cfr par. 2.3).

La qualifica di associato di un ente associativo

Una delle due condizioni che inibisce l’accesso al regime forfettario riguarda il contemporaneo esercizio dell’attività unitamente alla partecipazione in società di persone, associazioni o imprese familiari di cui all’art. 5 del TUIR.

Il riferimento alle associazioni può trarre in inganno potendosi ritenere, erroneamente, che la partecipazione quale associato, in un’associazione riconosciuta o non riconosciuta, determini l’obbligo di uscita dal predetto regime forfettario.

Il riferimento alle associazioni di cui all’art. 5 del TUIR deve essere inteso alle associazioni di artisti e professionisti. Conseguentemente, la qualifica di associato in un ente di tipo associativo non costituisce una causa in grado di inibire l’accesso al regime forfettario in rassegna.

PARTECIPA ALLA VIDEOCONFERENZA DEL 7 FEBBRAIO IN TEMA DI REGIME FORFETTARIO

Il possesso di quote di partecipazione in una srl

In precedenza, cioè anteriormente alla modifica normativa in rassegna, il possesso di una quota di partecipazione in una società a responsabilità limitata impediva l’applicazione del regime forfettario unicamente nei casi in cui la società partecipata imputasse il reddito ai soci in base al principio di trasparenza. Ciò ai fini della tassazione del reddito.

La legge di Bilancio 2019 ha parzialmente modificato la predetta causa ostativa. Come in passato non è possibile applicare il regime forfettario qualora il soggetto passivo detenga una quota di partecipazione in una società di persone di cui all’art. 5 o partecipi ad un’associazione di artisti e professionisti.

Invece nel caso in cui il contribuente detenga una partecipazione in una società a responsabilità limitata sono previste alcune novità. La nuova disposizione non distingue più l’ipotesi della srl trasparente. La nuova condizione ostativa si applica in ogni caso laddove il contribuente eserciti il controllo, diretto o indiretto, della società a responsabilità limitata partecipata, ma unicamente nel caso in cui la predetta società eserciti un’attività economica riconducibile direttamente o indirettamente al contribuente. Le due condizioni devono coesistere.

La sussistenza della predetta causa ostativa deve essere verificata con riferimento al medesimo anno e non nell’anno precedente. Tuttavia, proprio sotto il profilo temporale gli effetti possono essere diversi.

L’art. 1, comma 71 della legge n. 190/2014 prevede che “Il regime forfettario cessa di avere…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it