Power BI: approfittiamo di un software gratuito

Oggi tutto si paga, se non con denaro, con il proprio tempo o la fornitura di dati personali da cui scaturiranno (con buona pace del GDPR) seccature promozionali.

L’offrire gratis un prodotto deve preludere obiettivi ben superiori e, quanto più sono alte le prospettive, tanto più deve essere accattivante il regalo. Potremmo invertire questo concetto e provare ad intuire il livello dell’obiettivo, partendo dal valore del regalo.

Nel caso di Microsoft e delle PowerBi l’obiettivo finale deve essere veramente strategico perché il servizio Web PowerBi e il software PowerBi desktop offerti in maniera interamente gratuita (è sufficiente un account Microsoft anch’esso gratis), non sono la solita demo non utilizzabile o limitata a solo pochi aspetti o limitata nel tempo o nel numero di elaborazioni, ma una e vera app completa che può e vuole rivoluzionare l’analisi dati e diventare (ed ecco la probabile meta strategica) il riferimento assoluto per l’analisi dati e i big data esattamente come lo sono stati e lo sono tuttora Windows e Office.

PARTECIPA ALLA NOSTRA VIDECONFERENZA SULL'UTILIZZO DEL SOFTWARE POWER BI

La Business Intelligence intesa come l’insieme di dati e procedure per una rappresentazione efficace di un fenomeno o un fatto non l’ha inventata Microsoft e sul mercato esistono software consolidati atti a creare report e cruscotti. Microsoft è l’ultima arrivata nel mercato consumer e diciamo che questa caratteristica le ha permesso di proporre uno strumento molto più innovativo, di più facile utilizzo per l’utente e molto più integrato col web e mobile web rispetto alla concorrenza.

Uno degli aspetti che mi ha subito attirato è stata proprio la possibilità di fornire report e cruscotti interattivi al mio cliente su qualsiasi suo supporto e anche senza avere installato il software con una qualità e una versatilità mai vista prima.

Le caratteristiche che rendono PowerBi un prodotto eccezionale che non può essere ignorato da chi ha a che fare tutti i giorni con dati contabili e aziendali sono:

  • Possibilità di importare e adattare all’analisi qualsiasi tipo di dato proveniente da qualsiasi tipo di fonte: posso importare un bilancio di verifica in txt, o excel ma posso altresì collegarmi direttamente al gestionale o dai database del cliente o addirittura prendere dati direttamente dal web e integrare tutti queste informazioni tra di loro;
  • Capacità di calcolo: lo strumento nasce per i BigData importare qualche milione di righe richiede pochi secondi;
  • Facilità di utilizzo per l’utente: creare grafici e report di altissimo impatto è molto più facile che in qualsiasi altro software, Excel compreso, basta trascinare i dati che compongono i report e PowerBi costruisce il grafico, la tabella o la cartina geografica (se riconosce dei luoghi) per noi;
  • Scalabilità: realizzare analisi efficaci è semplice ma lo strumento dà la possibilità di utilizzare veri e propri linguaggi: DAX per la creazione di funzioni e R per analisi statistiche avanzate;
  • Continua evoluzione: PowerBi sposa il concetto di comunità, pertanto oltre ai già numerosi grafici e tabelle già previsti dal software è possibile utilizzare grafici di qualsiasi tipo e per qualsiasi esigenza sempre gratuitamente. La scelta è vastissima si va dai tachimetri o gauge, al termometro fino ad arrivare alla rappresentazione dei dati e valori in un acquario (il pesce è tanto più grande quanto maggiore il valore riferito al dato);
  • Integrabilità col Web e Mobile Web: una volta creato un report è possibile sfruttare il cloud per ottenere ulteriori elaborazioni, ad esempio chiedere a PowerBi di creare dei grafici e trarre delle considerazione in completa autonomia o trasformare il report in Power Point o ancora pubblicare il nostro lavoro in un’area accessibile solo con un indirizzo specifico non altrimenti rintracciabile e renderla disponibile al nostro cliente.

Tutto questo è e probabilmente resterà sempre completamente gratuito almeno fino alla sua completa diffusione e assimilazione da parte del mercato in maniera tale da favorire e rendere pressoché naturale l’acquisto delle versioni a pagamento, di cui non parliamo, essendo spesso sufficiente e soddisfacente la versione gratuita.

Se vi è venuta la voglia di scoprire meglio lo strumento, cominciate a scaricarlo (basta digitare PowerBi in qualsiasi motore di ricerca) e partecipate alla videoconferenza del Commercialista Telematico del 24 Maggio in cui metteremo subito alla prova lo strumento con un’analisi di bilancio e la sua rappresentazione interattiva, per il cliente.

PARTECIPA ALLA NOSTRA VIDECONFERENZA SULL'UTILIZZO DEL SOFTWARE POWER BI

18 maggio 2018

Alessandro Mattavelli

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it