Fatturazione anticipata rispetto al pagamento e alla competenza: la gestione contabile

Pubblicato il 5 gennaio 2018

come si contabilizza una fattura relativa a servizi forniti nel 2018 ma anticipata dal fornitore a fine 2017? Quale sarà la corretta esposizione nel bilancio 2017 di tale fatto aziendale?

Affrontiamo il caso, sollevato nel gruppo Facebook del Commercialista Telematico, di un servizio fatturato nell’anno precedente a quello di competenza e di pagamento, al fine di esaminarne il corretto trattamento contabile.

La fattispecie è quella di un servizio di manutenzione relativo al I trimestre 2018 (gennaio/marzo) fatturato anticipatamente dal fornitore il 15/12/2017 ed il cui pagamento è previsto per il 5 gennaio 2018. Per semplicità si assume il servizio fatturato in € 300,00, oltre Iva 22% (€ 66,00).

Al ricevimento della fattura cosa dovrà rilevare il cliente?

E quale sarà la corretta esposizione nel bilancio 2017 di tale fatto aziendale?

Analizziamo il caso esaminando quali sono le obbligazioni sorte tra le parti alla data della fattura ed al momento della chiusura del bilancio.

  • Il cliente non ha ancora pagato alcunché, né è scaduto il termine per il pagamento (05/01/18);
  • Il servizio non è stato ancora reso, né il costo in alcuna misura maturato;
  • Il fornitore non