Assunzione disabili: dall’1 gennaio scatta l’obbligo anche senza nuova assunzione

di Antonella Madia

Pubblicato il 13 dicembre 2017

dal prossimo 1 gennaio le aziende con più di 15 dipendenti che non hanno aoncora assunto un lavoratore disabile hanno 60 giorni di tempo per procedere all'assunzione, pena la comminazione di sanzioni - si tratta di un obbligo nascosto nelle pieghe del Jobs Act

Le modifiche e le proroghe

Scatta dal prossimo 1 gennaio 2018 l'obbligo per le aziende che occupano da 15 a 35 dipendenti, di assumere un lavoratore disabile già con lo scattare della quindicesima unità assunta. In particolare, ciò deriva dal Jobs Act, D.Lgs. n. 151 del 24 settembre 2015, Titolo I, Capo I, nella parte in cui prevedeva la soppressione dall'1 gennaio 2017 dell'articolo 3, comma 2, della L. n. 68/1999; in particolare tale obbligo avrebbe dovuto essere definitivo a partire dalla data segnalata, ma il D.L. 30 dicembre 2016, n. 244 (Cd. “Milleproroghe”), convertito con modificazioni dalla L. n. 19/2017, ha previsto che il comma segnalato sarebbe stato abrogato definitivamente a partire dal primo gennaio 2018.

Il comma 2, articolo 3 della Legge n. 68/1999 così recita (ancora per poco): “Per i datori di lavoro privati che occupano da 15 a 35 dipendenti l'obbligo di cui al comma 1 si applica solo in caso di nuove assunzioni”; tale comma, come già de