La prescrizione della cartella esattoriale: attenzione alle trappole

Sospensione e interruzione
La prescrizione, come fatto estintivo del diritto, risponde all’esigenza di rimuovere l’incertezza nei traffici e rapporti giuridici. Alla prescrizione si applicano gli istituti della sospensione1 e della interruzione, secondo l’ordinaria disciplina civilistica. L’interruzione può avvenire per diversi motivi. Ad esempio si ha interruzione della prescrizione, quando l’Agente della riscossione notifica l’avviso di presa in carico dell’affidamento da accertamento esecutivo, un’intimazione di pagamento, una nuova cartella, una intimazione di pagamento, l’iscrizione di ipoteca2 avvia il pignoramento, che interrompe la prescrizione e si ricomincia a conteggiare il termine daccapo.
Esempio di sospensione della prescrizione invece è il contenzioso3
La prescrizione non corre fino al momento in cui passa in giudicato la sentenza che definisce il …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it