Assegnazione agevolata beni ai soci: le ultime verifiche sul filo di lana

Pubblicato il 29 settembre 2017

come sempre le operazioni in scadenza si concentrano negli ultimi giorni prima del termine ultimo... su richiesta dei nostri lettori segnaliamo alcune verifiche da fare se si deve ancora andare dal notaio per l'assegnazione dei beni ai soci (oppure in vista di una possibile riapertura nella prossima legge di bilancio)

Commercialista Telematico | Software fiscali, ebook di approfondimento, formulari e videoconferenze accreditateIl termine ultimo per procedere alle operazioni di assegnazione agevolata dei beni ai soci è in scadenza.

In alcuni casi potrebbe essere complicato avere a disposizione tutti gli elementi al fine di comprendere le modalità di tassazione del trasferimento dell’immobile. Le difficoltà potrebbero riguardare soprattutto le imposte indirette la cui applicazione è solitamente condizionata dall’atto di provenienza.

Si consideri ad esempio il caso in cui i soci destinatari dei beni oggetto di assegnazione non abbiano sottoscritto la quota di partecipazione al capitale sociale in sede di costituzione. Potrebbero aver acquistato le quote da precedenti soci e l’immobile potrebbe essere stato acquistato o costruito dalla p