Jobs act del lavoro autonomo: la (inutile) norma sull’assicurazione dei crediti professionali

Pubblicato il 24 maggio 2017

la norma che prevede che "...sono altresì integralmente deducibili gli oneri sostenuti per la garanzia contro il mancato pagamento delle prestazioni di lavoro autonomo fornita da forme assicurative o di solidarietà" crea un dubbio: tali costi prima non erano deducibili? Se un professionista li ha dedotti rischia un contenzioso con l'Agenzia delle Entrate? Perchè non sarebbero stati deducibili?

pennaNei giorni scorsi il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge c.d. Jobs act del lavoro autonomo. Sono previste alcune buone novità anche fiscali come, ad esempio, la deducibilità integrale delle spese di formazione entro il limite massimo di 10.000 euro.

La previsione di ulteriori disposizioni, invece, rischia di creare confusione ed espone i professionisti a potenziali contenziosi con l’Agenzia delle entrate. Una di queste disposizioni è quella che prevede la deducibilità dei premi assicurativi pagati dagli esercenti arti e professioni a copertura del rischio di insolvenza dei clienti. Nello specifico la norma così dispone: “Sono altresì integralmente deducibili gli oneri sostenuti per la garanzia cont