Il credito d’imposta per l’acquisto di strumenti musicali: provvedimento e istruzioni del bonus Stradivari


pennaL’art.1, comma 626, L. 11 dicembre 2016 n. 232, ha riconosciuto per l’anno 2017 in favore degli studenti iscritti ai licei musicali, ai corsi del precedente ordinamento e ai corsi di diploma di I e II livello dei conservatori di musica, degli istituti superiori di studi musicali e delle istituzioni di formazione musicale e coreutica autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica, ai sensi dell’art.11, del regolamento di cui al D.P.R. n.212 dell’8 luglio 2005, un contributo una tantum per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi.

Il contributo deve essere erogato secondo i criteri e le modalità di cui all’art.1, comma 984, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, norma con cui, per l’anno 2016, agli studenti sopra indicati è stato concesso un contributo una tantum di 1.000 euro, non eccedente il costo dello strumento, per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo.

Con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate – prot.n.50771 del 14 marzo 2017, pubblicato il successivo 15 marzo – sono state definite le modalità attuative, mentre con la circolare n.6/E del 31 marzo 2017 le Entrate hanno diramato le istruzioni operative, che fanno seguito alle indicazioni offerte con la circolare n.15/E del 27 aprile 2016, in ordine al bonus 2016.

continua nel pldf…


Partecipa alla discussione sul forum.