La trasmissione periodica dei dati IVA

vediamo le regole del nuovo adempimento relativo alla trasmissione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA: la finalità di questo nuovo obbligo è da ricercarsi nel consueto tentativo di contrasto all’evasione fiscale, servirà?

ivaCon finalità di contrasto all’evasione I.V.A. l’Agenzia delle Entrate con provvedimento prot. 58793 del 27 marzo 2017, ha rilasciato il modello VP con il quale i titolari di partita I.V.A. provvederanno a trasmettere i dati relativi alle liquidazioni I.V.A. del 2017.

La prima scadenza è posta al 31/5/2017 e riguarderà i dati relativi alle liquidazioni I.V.A. dei mesi gennaio, febbraio e marzo 2017.

Si tratta di una novità che avrà la stessa periodicità sia per i contribuenti mensili che per i contribuenti trimestrali. Entrambi, dovranno trasmettere i dati con cadenza trimestrale entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ciascun trimestre solare. Il modello come è facile immaginare rileva le operazioni e l’I.V.A. esigibile in relazione alle cessioni di beni, alle prestazioni di servizi e agli acquisti rilevanti agli effetti del tributo.

continua a leggere nel PDF…–>

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it