La tassa annuale sui libri sociali

di Enrico Larocca

Pubblicato il 7 marzo 2017



il 16 marzo scade il pagamento della tassa di concessione governativa annuale sui libri sociali: guida pratica dell'adempimento
Archivio_Pietro_Pensa_01Entro il prossimo 16 marzo le società di capitali, in ossequio a quanto disposto dall’art. 23, nota 3, Tariffa, D.P.R. 26/10/1972 n. 641, sono tenute al versamento della tassa annuale sulle concessioni governative per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali. L’importo, dovuto in misura proporzionale all’ammontare del capitale sociale esistente all'1/1/2017, dev’essere versato, per le società già esistenti a tale data, utilizzando il Modello F24, esclusivamente in modalità telematica, mentre per quelle che si costituiscono dopo il 01/01/2017, utilizzando il bollettino di c/c postale n. 6007 (n. 210906 per la Sicilia), intestato ad Agenzia delle Entrate – Centro operativo di Pescara – Bollatura numerazione libri sociali. In caso di mancato versamento è prevista l’applicazione della sanzione amministrativa dal 100% al 200% della stessa tassa, con un minimo di € 103. È comunque possibile regolarizzare tale violazione avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso... Continua nel PDF--->
Scarica il documento