Unioni civili e problematiche fiscali

Pubblicato il 18 giugno 2016

analizziamo le problematiche fiscali che nascono dalle unioni civili: ad esempio l'assegno alimentare erogato al convivente non risulta fra gli oneri deducibili ai fini IRPEF

sul-filo-immagineE’ in vigore dal 5 giugno scorso la legge n. 76 del 2016, riguardante le unioni civili e le convivenze registrate, più comunemente nota come legge Cirinnà (cognome della prima firmataria e relatrice al Senato del disegno di legge).

La legge, come anticipato, ha affrontato anche il tema delle convivenze di fatto sia pure con una disciplina radicalmente diversa (cfr i commi 36 e segg.) rispetto a quella delle unioni civili. Per tale ragione gli effetti fiscali risultano inevitabilmente più limitati.

L’unione di fatto può riguardare sia coppie del medesimo sesso, ma anche coppie eterosessuali. Al fine di accertare la “stabile convivenza” è possibile semplicemente presentare una dichiarazione di convivenza all’anagrafe, ovvero decidere di regolamentare