Lavoratori prossimi alla pensione? L’opportunità del nuovo part time agevolato

Pubblicato il 5 maggio 2016

segnaliamo la nuova opportunità per addolcire l'uscita dal mondo lavorativo e percepire la pensione: le ipotesi di part time agevolato per i lavoratori prossimi alla pensione: può essere un'ottima opportunità!

lente-lavoro-immagineIl decreto interministeriale firmato in data 13 aprile 2016 disciplina una norma già contenuta nella Legge di Stabilità 2016, ovvero una misura di natura sperimentale che mira a promuovere il “principio dell’invecchiamento attivo" che consiste, in sostanza, in un’uscita graduale dall'attività lavorativa attraverso l’utilizzo del part time agevolato per i lavoratori prossimi alla pensione.

Quali sono i soggetti interessati?

- I lavoratori dipendenti del settore privato

- titolari di un rapporto di lavoro subordinato a tempo pieno ed indeterminato

- che , entro il 31 dicembre 2018, maturano il requisito anagrafico per il conseguimento del diritto al trattamento pensionistico di vecchiaia (ovvero 20 anni di contributi).

Cosa possiamo proporre a questi soggetti vicini al pensionamento?

Possiamo proporre una trasformazione del rapporto di lavoro, da full time a part time, con una riduzione dell’orario di lavoro tra il 40% e il 60%.

E fin qui, tutto nella norma.

Qual è la novità?

La novità è che:

  • in aggiunta alla retribuzione commisurata al nuovo orario di lavoro, il lavoratore avrà una copertura contributiva figurativa che gli permetterà di andare in pensione “come se avesse lavorato a tempo pieno”;