La descrizione della fattura è rilevante per l’inerenza

di Nicola Forte

Pubblicato il 22 aprile 2015

l’indicazione in fattura delle prestazioni eseguite rappresenta un requisito richiesto dal legislatore anche al fine di verificare l’inerenza dei costi per il soggetto destinatario del documento

L’indicazione nella fattura emessa ai sensi dell’art. 21 del Decreto Iva delle prestazioni eseguite rappresenta un requisito richiesto dal legislatore al fine di verificare l’inerenza dei costi per il soggetto destinatario del documento.

 

La precisazione è stata fornita dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 7214/2015, depositata il 10 aprile 2015. Conseguentemente se le indicazioni sono vaghe e generiche il contribuente non può legittimamente considerare in detrazione l’Iva addebitata dal fornitore a seguito dell’esercizio della rivalsa ai sensi dell’art. 18 del Decreto Iva.

Se il prestatore di servizi fornisce una descrizione analitica delle prestazioni rese l’Ufficio potrà verificare se le spese in ques