Elenco clienti-fornitori ed operazioni oggettivamente inesistenti, fatture false e indagini bancarie...

Con la sentenza n. 79/06/15, depositata in data 19.01.2015, la CTP di Firenze si è pronunciata in tema di operazioni (oggettivamente) inesistenti, respingendo il ricorso collettivo e cumulativo presentato dalla società e dai soci per impugnare i rispettivi avvisi di accertamento in relazione alle annualità 2006-2010, emessi dall’Ufficio finanziario per il recupero delle maggiori imposte dirette ed Iva conseguenti all’utilizzo di fatture false.
Gli accertamenti prendevano le mosse dalla verifica fiscale effettuata a carico della società emittente le fatture false, da cui emergeva come la stessa avesse operato quale “cartiera” nel periodo temporale compreso tra il 2004 e il 2011 e fosse stata indicata quale fornitore nelle comunicazioni Cli.Fo. inviate da diverse decine di società, tra cui la società ricorrente.
L’…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it