Documentazione rinvenuta in locali diversi da quelli destinati all'esercizio di attività, in sede di perquisizione che poteva essere effettuata solo in caso di gravi indizi di violazione delle norme tributarie e previa autorizzazione del Procuratore della Repubblica...

La Corte di Cassazione ha ritenuto illegittimamente acquisita, e quindi inutilizzabile, la documentazione rinvenuta in sede di perquisizione, in locali diversi da quelli destinati all’esercizio di attività commerciali, agricole, artistiche o professionali, che poteva essere effettuata solo in caso di gravi indizi di violazione delle norme tributarie e previa autorizzazione del Procuratore della Repubblica…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it