Sospensione dei mutui e dei finanziamenti: possibile fino al 31/12/2014

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 28 luglio 2014

è stato ulteriormente prorogato al prossimo 31 dicembre 2014, il termine di validità dall’accordo per il credito 2013, che prevede la sospensione dei mutui e dei finanziamenti fino al prossimo 31 dicembre

E’ stato ulteriormente prorogato al prossimo 31 dicembre 2014, il termine di validità dall’accordo per il credito 2013, sottoscritto tra l’Associazione Bancaria Italiana (Abi) e le associazioni più rappresentative di categoria, teso ad assicurare la disponibilità di adeguate risorse finanziarie (attraverso la sospensione o l’allungamento dei finanziamenti in essere) a favore delle imprese che, pur registrando tensioni finanziarie, registrano comunque prospettive economiche positive.

Brevemente si ricorda che, possono beneficiare della moratoria in esame, le piccole e medie imprese (PMI) che presentano, congiuntamente, un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro, ovvero un attivo patrimoniale non eccedente i 43 milioni di euro ed impiegano un numero di lavoratori dipendenti, a tempo indeterminato (e non), inferiore alle 250 unità.

Sono considerate “imprese” – e come tali possono aderire alla moratoria in argomento – anche le associazioni e le fondazioni, enti morali compresi, senza scopo di lucro, purché esercitino professionalmente, con organizzazione di mezzi e personale,