Accertamento anticipato e questionario del Fisco

di Enzo Di Giacomo

Pubblicato il 22 luglio 2014

il Fisco può emanare l’accertamento anche prima della scadenza del termine dilatorio di 60 giorni purché l’atto tributario sia conseguente ad un questionario

L’ufficio finanziario può emanare l’accertamento anche prima della scadenza del termine dilatorio di 60 giorni purché l’atto tributario sia conseguente al questionario.

Il principio è contenuto nella sent. n. 13588/2014 della Corte di Cassazione da cui emerge che in caso di accertamento conseguente al questionario l’ufficio può emettere l’accertamento anche prima del termine ex art. 12, c. 7, L. n. 212/2000 (cd. Statuto del contribuente) in quanto quest’ultimo trova applicazione in caso di accessi, ispezioni e verifiche fiscali.

L’art. 39 del Dpr. n. 600/1973 disciplina il potere di accertamento dell’ufficio finanziario, che, in p