Il finanziamento ad un dipendente

di Roberto Mazzanti

Pubblicato il 18 aprile 2014

una Srl può legittimamente erogare un finanziamento monetario ad un proprio dipendente facendosi rimborsare capitale ed interessi?

Quesito:

Una srl,a ristretta base societaria e familiare,  con attività di vendita on-line, è disposta a concedere al proprio dipendente, assunto da un mese, un prestito a tassi correnti bancari per un periodo di anni 5 di € 30.000.

La società allo stato non ha disponibilità finanziaria propria ma solo affidamento bancario capiente per l'erogazione di tale finanziamento e il volume d'affari della società è di € 150.000 annui.

A parte la considerazione del fringe-benefit e quindi della sua tassazione. si chiede se questa operazione può essere effettuata e nel caso inverso a quali responsabilità incorre l'amministratore (terzo alla compagine sociale). Può essere utile farsi autorizzare dall'assemblea?



Risposta:

L’erogazione di un finanziamento ad un di