Se l’imprenditore dona per beneficienza

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 18 novembre 2013

le erogazioni liberali effettuate in favore delle popolazioni colpite da eventi di calamità pubblica o da altri eventi straordinari sono deducibili senza limiti dal reddito d’impresa

L'art. 27, c. 1, della legge n. 133/1999, stabilisce che sono deducibili dal reddito d'impresa, ai fini delle relative imposte, le erogazioni liberali in denaro effettuate in favoredellepopolazionicolpitedaeventidicalamità pubblica o da altri eventi straordinari, anche se avvenuti in altriStati, per il tramite di fondazioni, di associazioni, di comitati e di enti. Il successivo comma 4 della citata disposizione, prevede, inoltre,che le associazioni, icomitatiegli enti (destinatari delle predette erogazioni a favore delle popolazioni che hanno subito eventi calamitosi) siano individuati con decreti dei prefetti delle rispettive province.

Rammentiamo che, con i decreti ministeriali 20 giugno 2000 e 10 novembre 2000 sono stati individuati, quali destinatari delle predette erogazioni, i seguenti enti: le Onlus, le o