Lo studio di settore è applicabile anche se il reddito dichiarato non copre le esigenze familiari

La Corte di Cassazione ha affermato che l’incongruenza tra il reddito dichiarato e le “esigenze della famiglia” rendono sempre applicabili gli studi di settore; i giudici di legittimità hanno, pertanto, accolto il ricorso dell’amministrazione finanziaria.

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it