A novembre occorre comunicare al Fisco le minusvalenze sulle partecipazioni

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 30 ottobre 2013

entro il 14 novembre, gli imprenditori in regime IRES dovranno comunicare all'Agenzia delle entrate le minusvalenze e differenze negative di ammontare superiore a € 50.000, che sono state rilevate sulle partecipazione detenute, relative al 2012

L’art. 5-quinquies c. 3 del DL 203/2005, conv. nella L. 248/2005, impone ai soggetti imprenditori di comunicare alla Direzione Regionale delle Entrate (DRE) competente le minusvalenze e differenze negative di ammontare superiore a € 50.000,00 “entro 45 giorni dalla data di scadenza del termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta nel corso del quale le minusvalenze e le differenze negative … sono state realizzate”. Pertanto, facendo riferimento ai soggetti con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare, quale che sia la data di presentazione effettiva del modello UNICO 2013, la comunicazione relativa alle minusvalenze e alle perdite del 2012 deve essere presentata entro 45 giorni che decorrono dalla data del 30.9.2013, quindi entro il 14.11.2013. A differenza di quanto previsto per le comunicazioni delle minusvalenze di ammontare superiore a 5 milioni di euro, il termine per le comunicazioni delle minusvalenze e delle differenze negative su partecipazioni quotate, di ammontare superiore a 50.000,00 euro, è legato alla scadenza stabilita per la presentazio