Fatture false: a chi spetta l’onere della prova?


nei casi relativi alla contestazione di fatture inesistenti il Fisco ha prodotto una distinzione nell'onere della prova fra quanto deve provare il fisco per sostenere l'inesistenza dell'operazione e quanto deve provare il contribuente per provare la correttezza del proprio operato

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.