Trasparenza fiscale: esercizio e rinnovo dell’opzione

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 19 luglio 2013

per le società che intendono adottare il regime della trasparenza fiscale per il triennio 2013-2015, il termine per l'adesione è al prossimo 31 dicembre: ecco la corretta prassi da seguire per passare in trasparenza

In un precedente commento sono stati esaminati i requisiti soggettivi e i vantaggi fiscali del regime della trasparenza delle s.r.l a ristretta base societaria. In questo commento verranno esaminate, invece, le modalità e i termini per l’esercizio dell’opzione.

Da un punto di vista operativo, sarà preliminarmente compito degli amministratori della s.r.l., accertata la sussistenza di tutti i requisiti previsti dalla normativa, compagine sociale composta da perone fisiche in numero non superiore a 10 (o 20 in caso di srl cooperative) società non assoggettata a procedure concorsuali (fallimento, concordato...) e non soggetta agli studi di settore per eccedenza di ricavi, comunicare ai soci l’opportunità di aderire all’opzione per la trasparenza fiscale inviando a quest’ultimi apposita comunicazione nella quale gli si chiede di far pervenire (con lettera raccomandata A/R) la loro mani