Onere della prova nel caso di fatture per operazioni inesistenti: Fisco o contribuente?


in caso di contestazione di indetraibilità di una fattura considerata inesistente, il Fisco deve provare, almeno in via indiziaria, che l'operazione contestata ricade nei canoni dell'inesistenza, mentre il contribuente deve provare di non essere a conoscenza degli intenti evasivi della controparte

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.