IRAP e professionisti: prospettive sempre in evoluzione?

Aspetti generali
Anche se le attività professionali potrebbero esser fatte rientrare insieme alle imprese in una generale definizione di «attività economica», nel loro caso orientata alla prestazione di servizi qualificati, la nozione storicamente consolidata di «professione» – e soprattutto di professione intellettuale – si fonda sull’apporto immateriale dell’individuo, in quanto possessore di specifiche e infungibili competenze, nonché titolare di un rapporto fiduciario con il cliente.
Sotto il profilo degli obblighi tributari, nel nostro Paese l’IRAP è un tributo che non discrimina tra professionisti e imprese, prevedendo la tassazione della produzione netta dell’attività economica nell’ambito del territorio regionale.
Tale forma di imposizione presuppone tuttavia l’esistenza di un …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it