In quali casi è revocabile il revisore legale incaricato del controllo contabile?

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 25 marzo 2013

in quali casi è revocabile da parte del soggetto revisionato, per motivi di giusta causa, il revisore legale incaricato del controllo contabile?

E’ stato pubblicato, in Gazzetta Ufficiale del 20 febbraio 2013, il DM del 28.12.2012 del Ministero dell'Economia e delle finanze n. 261 che disciplina, ai sensi dell'articolo 13 comma 4 del Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, i casi e le modalità di revoca, dimissioni e risoluzione consensuale dell'incarico di revisione legale, in attuazione dell'articolo 13, comma 4, del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39. In questo primo contributo, verrà esaminato il caso della revoca del revisore, rinviando a successivi commenti, le altre modalità di cessazione dell’incarico del revisore, disciplinate dal medesimo regolamento (dimissioni e risoluzione consensuale dell’incarico).

Tra i motivi che determinano la giusta causa di revoca assumono particolare rilevanza quelli collegati a modifiche intervenute nell’ambito del gruppo al