Le nuove misure di sostegno al reddito: ASPI, CIGS, una-tantum collaboratori

di angelo facchini

Pubblicato il 11 gennaio 2013

la riforma del lavoro rivoluziona il sistema degli ammortizzatori sociali: previste nuove misure in sostituzione delle indennità di disoccupazione ordinaria con requisiti normali non agricola e speciale edile, ampliato l’ambito di applicazione della CIGS

La riforma del lavoro è intervenuta sul sistema degli ammortizzatori sociali, anche se non ne ha modificato l’impianto. I due cardini principali restano: la tutela del reddito in costanza di rapporto di lavoro e la tutela del reddito in caso di disoccupazione. La
Cassa Integrazione Guadagni ordinaria esce incolume dalla riforma; la Cassa Integrazione Guadagni straordinaria vede ampliato il campo di applicazione. Sono istituiti dei fondi di solidarietà rivolti ai lavoratori in sospensione o riduzione dell’attività lavorativa
in aziende non rientranti nel campo di applicazione delle Casse Integrazione Guadagni. Si citano: i contratti di solidarietà difensivi, che attraverso la riduzione dell’orario, decisa per accordo sindacale, a fronte di un’integrazione salariale, si pongono l’obiettivo di prevenire la riduzione del personale. Diverso è l’intervento operato dal legislatore a