Bonus “prima casa” anche con altro immobile inabitabile

di Alessandro Borgoglio

Pubblicato il 18 aprile 2012



l’agevolazione prima casa spetta anche nell’ipotesi in cui il contribuente sia già proprietario di un’altra abitazione nello stesso comune in cui è situato l’immobile oggetto di acquisto agevolato, a condizione che l’unità immobiliare già di proprietà sia fatiscente e, quindi, non abitabile

I giudici di merito, con la pronuncia in commento, tornano ad occuparsi di uno dei requisiti previsti dalla normativa di riferimento della fattispecie agevolativa de qua: l’assenza di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su altra casa di abitazione nel territorio del comune in cui è situato l’immobile che si intende acquistare con l’agevolazione in oggetto.

Come si vedrà nel prosieguo, la Commissione tributaria provinciale si allinea, con l’odierna decisione, a quel filone ormai consolidato della giurisprudenza di legittimità che interpreta il requisito in oggetto privilegiandone il profilo soggettivo rispetto a quello oggettivo.

Prima di esaminare l’interessa pronuncia di merito, pare opportuno richiamare brevemente la normativa di riferimento.

Scarica il documento