Le rate di mutuo alla partecipata dell’ente locale sono soggette ad IVA

di Federico Gavioli

Pubblicato il 25 febbraio 2012

la questione dei rapporti tra ente locale e società partecipate è da tempo all’attenzione di molti osservatori, sia per i costi che tali partecipate hanno, sia per la peculiarità del rapporto che li lega al Comune con particolare riferimento all’aspetto fiscale: analisi di un particolare caso fiscale relativo all'IVA

La questione dei rapporti tra ente locale e società partecipate è da tempo all’attenzione di molti osservatori, sia per i costi che tali partecipate hanno, sia per la peculiarità del rapporto che li lega al Comune con particolare riferimento all’aspetto fiscale. Si ritiene utile portare all’attenzione del lettore l’analisi di un caso fiscale molto particolare che di seguito si segnala.

Una municipalizzata aveva la proprietà della rete gas e il comune aveva un mutuo in corso per il pagamento della rete. La municipalizzata è stata costretta da normativa entrata recentemente in vigore a fondersi per incorporazione in una partecipata a totale controllo pubblico, che è diventata la nuova proprietaria della rete gas. La partecipata non può subentrare nel mutuo, che pertanto continua ad essere a carico del Comune.

Il problema è che il Comune paga le rate del mutuo e addebita le stes