Ravvedimento operoso compreso nella proroga dei versamenti

di Angelo Facchini

Pubblicato il 16 aprile 2020

Il ravvedimento operoso può rientrare nella proroga dei versamenti disposti dal decreto di marzo il “cura Italia”. Il caso di ravvedimento contemplato dalla sospensione è quello senza versamento del tributo. Ci sono due tipi di ravvedimento operoso: il ravvedimento che sana un’omissione o un errore che comprende anche il versamento del tributo oltre alla sanzione (e questo non rientra); il ravvedimento nel quale si sana solo la sanzione in misura ridotta (questo rientra).