Professioni: censura ai commercialisti che non rispettano l’equo compenso

Il Consiglio nazionale dei commercialisti ha approvato il nuovo Codice delle sanzioni in vigore dal 18 aprile 2024. La novità importante è la stesura della nuova norma sull’equo compenso. Sono ipotizzate le seguenti violazioni: il professionista conviene con il cliente un compenso iniquo; il professionista predispone un accordo senza informare il cliente dell’obbligo di rispettare le disposizioni in materia. In riferimento è prevista la censura.

19 aprile 2024