INPS: sanatoria omessa domanda di sospensione prima rata IVS 2020

di Angelo Facchini

Pubblicato il 21 ottobre 2021



L’INPS ha reso noto che sono in arrivo gli avvisi bonari agli artigiani e commercianti che non hanno trasmesso l’istanza di sospensione della prima rata dei contributi fissi relativi all’anno 2020. L’istituto ricorda che senza apposita istanza di sospensione i versamenti effettuati con le causali AD-CD non possono essere accreditati sulla posizione del contribuente. All’uopo è stata riaperta la procedura per permettere ai contribuenti di sanare la loro posizione presentando la domanda.