INL: lavoro nero per il 50% dei lavoratori nel Mezzogiorno

di Angelo Facchini

Pubblicato il 11 maggio 2021

Dai controlli effettuati dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro nel 2020 sono emersi i seguenti dati di lavoratori in nero: 23% nel Nordovest, 21% nel Nordest, 25% Centro e 50% al Sud, con indici più elevati in Calabria (62%), Campania (60%), Basilicata (44%), Puglia (41%), Molise (40%), Lazio e Toscana (33%).