Diritto camerale 2020: gli importi nella nota MISE di dicembre 2019

di Angelo Facchini

Pubblicato il 19 giugno 2020



Nella nota del MISE dell’11 dicembre 2019 sono stabiliti gli importi dovuti per il diritto camerale 2020. Restano invariati rispetto al 2019 e viene anche confermata la riduzione del 50% prevista dal Decreto Ministeriale 8 gennaio 2015. Il Ministero ricorda che anche per il triennio 2020-2022 le CCIAA possono aumentare l’importo dovuto di un massimo del 20%, a condizione che venga adottata una delibera Camerale e sia richiesta autorizzazione al MISE tramite Unioncamere.