Dichiarazioni di intento: chi la deve fare

Dichiarazioni di intento: chi la deve fare

La dichiarazione d’intento è un documento con cui un esportatore (abituale) attesta all’Agenzia delle Entrate di avere i requisiti di legge previsti. Presentando la dichiarazione, può effettuare acquisti e importazioni senza l’applicazione dell’IVA. Con la dichiarazione d’intento l’esportatore abituale manifesta al proprio fornitore la volontà di acquistare beni o servizi senza l’obbligo di pagare l’IVA nei limiti di un plafond. La validità della dichiarazione è limitata all’anno solare di riferimento. Può essere considerato esportatore abituale l’operatore economico in abito internazionale che negli ultimi 12 mesi o nell’anno solare precedente, ha registrato esportazioni o cessioni intra-comunitarie (e operazioni assimilate) con un ammontare superiore al 10% del volume d’affari dello stesso periodo. Non usufruiscono dei benefici gli operatori che lavorano nel settore dell’agricoltura applicando l’imposta secondo il regime speciale.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it