Decreto Energia: bonus per l’efficienza energetica al Sud

di Angelo Facchini

Pubblicato il 4 marzo 2022

E’ stanziato un budget di 145 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2033 a favore delle imprese che, fino al 30 novembre 2023, effettuano investimenti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia per conseguire un livello più elevato di efficienza energetica e promuovere l’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili. Il credito d’imposta, nel rispetto dei limiti e delle condizioni fissati dal regolamento Ue 651/2014, sarà fruibile solo in compensazione e senza applicazione dei tetti in materia di utilizzo dei crediti. Il bonus non ha rilevanza fiscale ed è cumulabile con altre agevolazioni per i medesimi costi, a condizione che il cumulo non comporti il superamento del costo stesso. Entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto, saranno emanate le disposizioni attuative e i costi ammissibili all’agevolazione.