Decreto cura Italia: il credito d’imposta per affitti non fa reddito

di Angelo Facchini

Pubblicato il 10 aprile 2020

Il maxi emendamento al decreto cura Italia corregge la discrepanza relativa al credito d’imposta sugli affitti: si aggiunge un comma all’articolo 65 del decreto prevedendo espressamente che la sopravvenienza derivante dal credito d’imposta per le locazioni dei negozi e botteghe non concorrerà alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e dell’IRAP.