Cu 2020: le sanzioni in caso di omessa presentazione

di Angelo Facchini

Pubblicato il 3 aprile 2020

La scadenza del 31 marzo 2020 ha interessato le Cu dipendenti (termine originario 7 marzo), per le Cu rappresentanti redditi non interessati dal 730 precompilato, l’invio telematico può essere effettuato entro il 31 ottobre, termine di invio del modello 770. I ritardi (gli errori) nella trasmissione delle certificazioni costano 100 euro per ciascuna Cu interessata. Provvedendo a correggere le CU già inviate entro la scadenza ordinaria si beneficiare della riduzione ad 1/3 della sanzione prevista. Non si applica il ravvedimento in caso di regolarizzazione successiva.