Contributo a fondo perduto: somme non spettanti recuperabili entro il 2029

di Angelo Facchini

Pubblicato il 7 aprile 2021

In caso di somme non spettanti per il contributo a fondo perduto si prospettano tempi lunghi di recupero: la richiesta di restituzione potrà avvenire entro il 31 dicembre 2029 con sanzioni da una a due volte gli importi e senza la possibilità di accedere alla definizione agevolata. Le linee guida dell’Agenzia delle entrate saranno improntate ai principi già elaborati per i contributi dei decreti ristori.