Circolare dell’Agenzia delle entrate con chiarimenti riguardanti il ravvedimento speciale

L’Agenzia delle entrate, in vista della prossima scadenza del ravvedimento speciale (31 maggio), con circolare n. 11/E del 15/05/2024 fornisce precisazioni sull’ambito applicativo delle ultime modifiche normative introdotte in materia di ravvedimento speciale. L’articolo 3, comma 12-undecies, del “Milleproroghe” ha esteso il ravvedimento speciale alle violazioni concernenti le dichiarazioni validamente presentate relative al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2022. Per aderirvi è necessario versare entro il 31 maggio la sanzione pari a un diciottesimo del minimo edittale previsto dalla legge, oltre all’imposta e agli interessi, in un’unica soluzione ovvero la prima rata; entro lo stesso termine bisogna rimuovere le irregolarità od omissioni che si intendono sanare.

16 maggio 2024